lunedì 23 gennaio 2012

Inter - Lazio 2-1, 22 gennaio 2012, commento

Ieri sera il posticipo di serie A della 19a giornata è stato vinto dall'Inter per 2 a 1 sulla Lazio.

Il tabellino di Inter - Lazio:

Marcatori: 30' Rocchi, 44' Milito, 19' st Pazzini.

Inter: 1 Julio Cesar; 13 Maicon, 6 Lucio, 25 Samuel, 26 Chivu (1' st Obi); 11 Alvarez (1' st Sneijder), 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 55 Nagatomo; 7 Pazzini, 22 Milito (25' st Faraoni).
A disposizione: 12 Castellazzi, 18 Poli, 23 Ranocchia, 28 Zarate.
Allenatore: Claudio Ranieri.

Lazio: 22 Marchetti; 78 Zauri (27' Cisse), 20 Biava, 3 Dias, 26 Radu; 19 Lulic, 24 Ledesma, 15 Gonzalez (20' st Konko); 8 Hernanes (1' st Matuzalem); 9 Rocchi, 25 Klose.
A disposizione: 1 Bizzarri, 5 Scaloni, 21 Diakité, 81 Del Nero.
Allenatore: Edoardo Reja.

Arbitro: Nicola Rizzoli (sez. arbitrale di Bologna).

Ammoniti: 1' Dias.

Tempi di recupero: 1'-3'.

Spettatori: 57.893

Commento Inter - Lazio:

primo tempo

Guardando velocemente la formazione mi son accorto della presenza di Chivu e dell'assenza dello squalificato Thiago Motta.

E' dall'inizio del campionato che Chivu non mi piace mentre quando c'è Thiago Motta in campo mi sento tranquillo.

Ranieri mette Nagatomo a destra davanti a Maicon, Zanetti al posto di Thiago Motta davanti ai due difensori centrali ed Alvarez a sinistra davanti a Chivu.

In attacco ancora la coppia d'attacco Pazzini-Milito mentre Sneijder che dopo la partita di Coppa Italia vinta con il Genoa l'avevo ipotizzato in forma e definitivamente recuperato, invece è partito dalla panchina.

Appena un minuto di gioco e Dias viene ammonito per aver colpito Pazzini con una specie di pugno.

I primi minuti scorrono velocemente, le due squadre si studiano e secondo me Nagatomo davanti a Maicon sembra una scelta sbagliata perchè sappiamo benissimo che il brasiliano da solo nella sua fascia di competenza fa quello che vuole senza aiuti, il problema invece è a sinistra con Alvarez totalmente spaesato.

Al 20' finalmente Ranieri scambia di fascia i due ma i problemi restano, Chivu copre pochissimo a sinistra ed è secondo me l'intruso di questa formazione ormai ben collaudata.

L'Inter stava giocando bene con Pazzini e Milito spesso ad aiutare a centrocampo, situazione che finora non avevo ancora visto; al 14' però gli avversari sono andati vicinissimi al gol per via di uno sbaglio a centrocampo.
Lucio torna in difesa ma colpisce male il pallone e Rocchi si trova tutto solo davanti a Julio Cesar con la sfera proprio sui piedi avendo a disposizione un'eternità per centrare bene la porta ma per fortuna colpisce il palo.

I Nerazzurri ripartono bene e si propongono spesso in avanti, giocano bene ma secondo me troppo confusionari e l'assenza di Thiago Motta si fa sentire nonostante Zanetti al suo post a centrocampo stia giocando divinamente come sempre.

Al 30' inaspettatamente passiamo in svantaggio, Hernanes per Rocchi, che in posizione regolare fa partire un tiro da posizione decentrata e sorprende Julio Cesar leggermente spiazzato.
Il suo diagonale termina dalla parte opposta alla sua posizione, davvero un bel gol!

L'Inter prova a rispondere e 5 minuti dopo assist di Alvarez per Nagatomo che viene anticipato d'un soffio dal portiere avversario Marchetti.
Bastava veramente un attimo per anticipare sull'allungo del pallone il portiere avversario e quindi dribblarlo e mandare la palla in rete.

Niente da fare, mi sembrava a quel punto difficile segnare nei minuti successivi nonostante ci sia stata qualche occasione ma la Lazio era ben messa in campo.

Quasi zona recupero e Milito si trova al posto giusto al momento giusto segnando con un sinistro su assist di Alvarez fino a quel momento non tanto positivo.

Un pareggio in cui non speravo più, l'arbitro assegna solo un minuto di recupero ma secondo me poteva concederne un altro.

Secondo me da cambiare nella ripresa erano Alvarez e Pazzini, il primo non ha combinato nulla a parte l'assist mentre il secondo si è mosso bene rispetto al solito ma ci voleva Zarate a movimentare l'attacco e a creare grattacapi ai difensori avversari.
Far entrare Zarate al posto di Chivu significava rischiare troppo... forse un Mourinho l'avrebbe fatto.


Nella pausa si guardava Real Madrid - Atletico Bilbao, finisco appena di dire la frase "che facilità di gioco ha la squadra allenata da Mourinho, sono fantastici, due - tre tocchi e son sempre buttati dentro l'area degli avversari..." che i blancos subiscono un gol su contropiede...


Secondo tempo


Ranieri decide di togliere Alvarez e Chivu per Sneijder e Obi; la Lazio butta nella mischia Matuzalem e toglie Hernanes che aveva disputato un ottimo primo tempo.

I due giocatori sostituiti dal nostro tecnico l'avrei tolti anche io, hanno giocato un brutto primo tempo, ma mi spiace non vedere giocare Zarate da diverse partite. Mi chiedo a cosa ci servirebbe un Tevez se abbiamo degli attaccanti come Zarate e Castaignos in soffitta... d'accordo che l'argentino è un campione ma la cifra di 25 milioni di euro come diritto di riscatto che circola sui giornali mi sembra eccessiva.

Le squadre giocano 20 minuti blandi, l'Inter però sembra avere una marcia in più ripartendo spesso in contropiede ma il problema è che tale opportunità non vengono mai sfruttate perchè Pazzini e Milito sono piantati con i chiodi!
Mi è venuto da dire "a questo punto toglierei Pazzini, corre ma non è incisivo" che Lucio si inventa un lancio perfetto per Pazzini che con il pallonetto beffa il portiere avversario Marchetti fuori dai pali.


Il gol è stato bellissimo, forse era fuorigioco ma Pazzini si trova spalle alla porta al momento del lancio quindi non era facile per il guardalinee vedere bene "la linea immaginaria"...
In rete ho trovato questo:
è davvero difficile per un occhio umano decidere in fretta anche perchè il baricentro di Pazzini è in gioco, in outsider ci sono le stinghe (i "lacci") delle scarpe come ha commentato qualcuno su Facebook...

Inter incredibilmente in vantaggio dunque ma partita ancora non finita, pochi secondi dopo Rocchi e Klose seminano panico nella nostra difesa ma per fortuna Julio Cesar c'è.

Al 22' sorprendente tiro di Sneijder da fuori area dalla fascia sinistra, la palla va in direzione incrocio dei pali ma bravo Marchetti a parare e mandare in angolo.

Al 25' della ripresa entra Faraoni al posto di Milito ancora in gol.

Da registrare un'azione su calcio d'angolo laziale in cui Lucio colpisce con il braccio, ma il gioco era già stato fermato prima perchè il difensore brasiliano aveva subito fallo.

Tre minuti di recupero e brivido al 46' per via di un tiro di Ledesma ma per il resto la partita va lentamente a terminare con i Nerazzurri che possono festeggiare i tre punti e l'ottenimento del quarto posto in classifica con 35 punti scavalcando proprio i Biancocelesti.

1 commento:

  1. Vittoria importantissima e dei piagnistei strafottiamocene!

    RispondiElimina

ARGOMENTI DEL BLOG

Se vuoi mettere un collegamento a sul tuo blog copia e incolla il codice sottostante.